iconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroiconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendariconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDestinationiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGooglePlusiconHomeiconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconMedalPlusiconNotesiconPinteresticonRefreshiconResaiconRoute1234iconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperience
A proposito di Relais & Châteaux
Scoprite i nostri ristoranti gastronomici e i nostri hotel di charme nel mondo
Scoprite tutti i nostri Chef
Chef Relais & Châteaux

Thomas Henkelmann

Chef Relais & Châteaux

Thomas Henkelmann
Thomas Henkelmann
Membro Relais & Châteaux dal 2002
420 Field Point Road
06830 Greenwich
Stati Uniti

HOTEL

Homestead Inn - Thomas Henkelmann

11 camere: 350-395 USD t. 15% s.c.
7 suite: 495 USD t. 15% s.c.



RISTORANTE

Thomas Henkelmann

Menù 105-125 USD t. 6.35% s. 20% Carta 75-100 USD t. 6.35% s. 20%

Visionare i dettagli del ristorante




Terminologia: t. = tasse s.n.i= servizio non compreso s.i. = servizio compreso : t. = tasse - s.n.c = servizio non compreso - s.c = servizio compreso


LA STORIA DI UNO CHEF

I miei genitori vivevano nella Foresta Nera in Germania e amavamo i piatti semplici e freschi. Quando avevo sedici anni, ho intrapreso un apprendistato di tre anni in un hotel della regione, dove ho imparato a preparare una cucina francese di base. Poi, sono andato a Ginevra in Svizzera dove all’epoca nessuno rispettava un tedesco in cucina. Lo chef, che era francese, mi diceva : « Torna a casa ! Non parli neanche il francese !» Quindi, oltre a imparare a cucinare, ho fatto dei corsi di francese tre volte a settimana. Da lì, poi sono stato all’Auberge d’Ill per 15 mesi. La famiglia Haeberlin è stata assolutamente eccezionale ! Sin da piccolissimo ho aiutato in cucina. E organizzavo sempre! Organizzavo feste di compleanno per i miei amici: a sette o otto anni, i miei amici mi chiedevano : « Mi organizzi il compleanno ? » All’epoca non sapevo cosa avrei fatto in seguito. Ma vedete, adoro viziare le persone. Fare lo chef è un mestiere molto fisico quindi, quando non sono in cucina, tento di mantenermi in forma ed elimino lo stress sciando, giocando a tennis e andando al mio club sportivo. Si lavora sempre in piedi, quindi si deve essere piuttosto in forma per fare questo mestiere !

ASTICE DELLA COSTA EST - DA DOVE VENGONO I VOSTRI ASTICI?

L’astice del Canada e quello del Maine sono lo stesso, vivono entrambi in acque fredde. I pesci e i crostacei dell’Atlantico settentrionale sono più saporiti e hanno più carne.

ASTICE DELLA COSTA EST - COME LI PREPARATE?

È importante utilizzarne ogni parte, poichè il sapore risiede nel guscio e nel fegato. Servito in fricassea, lo passo in padella con olio d’oliva, senza sgusciarlo, in modo che la carne prenda il sapore del carapace. La fricassea la servo con pasta ai tre colori e con un passato. Faccio pure dei triangoli di pasta brick ripieni di astice con una besciamella al dragoncello. Il dragoncello con l’astice mi piace molto! Li presento su una fonduta di porri e salsa allo zafferano. Freddo, viene servito con una salsa andalusa e degli asparagi che dispongo sul piatto a mo’ di zampe.

Relais & Châteaux
Scoprite perché prenotare con Relais & Châteaux offre un mondo di privilegi