iconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroiconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendariconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDestinationiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGooglePlusiconHomeiconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconMedalPlusiconNotesiconPinteresticonRefreshiconResaiconRoute1234iconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperience
A proposito di Relais & Châteaux
Scoprite i nostri ristoranti gastronomici e i nostri hotel di charme nel mondo

41 dimore
Asia

CONTRASTI URBANI

Per lungo tempo Corea e Giappone sono rimasti fuori dal mondo occidentale. Seul, città prima chiusa, segreta, restia, si è aperta alla fine del XIX secolo. Poi è arrivata la prosperità, e le torri di vetro del quartiere di Gangnam, simbolo dell’espansione delle grandi ditte coreane, sovrastano oggi i mercati tradizionali dove fluttua il vapore dei venditori ambulanti di pasta. Questa veloce modernizzazione del paesaggio architettonico coreano non impedisce alle autorità tutelare gelosamente il Gyeongbokgung, l’antico Palazzo reale, distrutto più volte nei suoi sei secoli di esistenza, ma che ha quasi recuperato il suo splendore originale, offrendo ai visitatori un’oasi di pace in mezzo alla frenesia della città. Proprio come Samcheong-dong, uno degli ultimi quartieri tradizionali: le case in legno dai tetti di tegole sulla collina sono state restaurate e attirano le gallerie d’arte e d’artigianato, dove si può ammirare la ricchezza della ceramica coreana contemporanea.

A Tokyo si ritrova la stessa ambivalenza. Nel cuore trepidante della città si può girovagare su e giù per i viali orlati di azalee del giardino imperiale, o ci si può raccogliere in un santuario scintoista. Per rilassarsi dopo una giornata in giro per i viali della città, si varca la soglia di uno stabilimento di bagni pubblici, spesso ospitato da un edificio antico, una tradizione tuttora viva più per piacere che non per necessità. Nei ristoranti gastronomici e nei chioschi più modesti il migliore pesce di Tsukiji (il mercato del pesce) si prepara con cura in sashimi, arte superiore della cucina giapponese, molto ben descritto dalle parole kasshu hoju, che significano «prima il taglio e poi la cucina».

Più epicurea, Osaka ha inventato il kuidaore, una pratica che consiste nel godere senza limiti delle delizie della tavola… Calata la notte, in mezzo a una profusione di neon multicolori, il quartiere di Dotombori offre una scelta infinita di yatai, chioschi all’aria aperta che propongono dei takoyaki, piccole polpette fatte al forno farcite di polipo grigliato, di cui ogni cuoco mantiene gelosamente segreta la propria ricetta. A due passi, i lavoratori notturni entrano nel piccolo tempio di Hozen-ji, lontano dal trambusto della città, per pregare davanti alla statua ricoperta di muschio di Fudô-myô, divinità buddista dall’espressione collerica. Contrasti, dappertutto…

Relais & Châteaux
41 Relais & Châteaux fanno parte della vostra selezione
Asia

I nostri Chef in Asia


Luoghi straordinari - Asia

Selezionare

Relais & Châteaux
Scoprite perché prenotare con Relais & Châteaux offre un mondo di privilegi