iconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroiconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendariconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDestinationiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGooglePlusiconHomeiconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconMedalPlusiconNotesiconPinteresticonRefreshiconResaiconRoute1234iconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperience
A proposito di Relais & Châteaux
Scoprite i nostri ristoranti gastronomici e i nostri hotel di charme nel mondo
Scoprite tutti i nostri Chef
Chef Relais & Châteaux

Thomas Bühner

Chef Relais & Châteaux

Thomas Bühner
La Vie
Membro Relais & Châteaux dal 2009
Krahnstrasse 1-2
D-49074 Osnabrück
Germania

RISTORANTE

La Vie

Menù 89-198 EUR s.c.

Visionare i dettagli del ristorante




Terminologia: t. = tasse s.n.i= servizio non compreso s.i. = servizio compreso : t. = tasse - s.n.c = servizio non compreso - s.c = servizio compreso


LA STORIA DI UNO CHEF

Se all’epoca non avessi fatto il test attitudinale dell’agenzia di collocamento, chissà se sarei mai diventato cuoco, oggi. All’epoca, dopo il test, mi dissero che avevo il talento necessario a fare questo mestiere. E già all’epoca, ho deciso di diventare un cuoco particolarmente bravo. Nel mio percorso professionale, sono stato influenzato soprattutto dal passaggio da Jörg Müller a Sylt e da Harald Wohlfahrt al ristorante Schwarzwaldstube. Harald Wohlfahrt, per la sua disciplina e la sua costanza, è ancora oggi un modello per me. Descriverei la mia cucina come una cucina francese moderne che unisce varie influenze. Abbiamo ormai ricevuto diversi riconoscimenti che ci gratificano e ci motivano. Ciononostante, il piacere e la gratitudine dei nostri clienti è sempre quello che mi colpisce più profondamente.

AGNELLO - PARLATECI DEL VOSTRO PRODOTTO PREFERITO.

Il nostro agnello proviene dalla regione di Paderborn, in Germania. Ce lo procuriamo in una fattoria che seleziona le bestie migliori per La Vie. Ha un gusto molto speciale grazie ai pascoli dove bruca. Ma la cosa migliore, a prescindere dal sapore, è che possiamo averlo intero, dalla coda alla testa e utilizziamo al massimo ogni parte. Abbiamo un piatto «from head to tail», che include la lingua, le animelle, il collo, la sella, il fegato…

AGNELLO - COME LO PREPARATE?

L’accompagnamento migliore per l’agnello sono le erbe, ma non necessariamente quelle classiche, quelle a cui si pensa di primo acchito, qualcosa di più esotico, come il coriandro. Mi piace pure servirlo con verdure verdi, con delle carote con gambo e foglie accompagnato di latte di capra.

Relais & Châteaux
Scoprite perché prenotare con Relais & Châteaux offre un mondo di privilegi