iconActivityiconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroiconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendariconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDestinationiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGooglePlusiconHistoryiconHomeiconHoteliconHouseRCiconHouseRC2iconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconMailiconMedalPlusiconMembersiconMobileiconNotesiconPhoneiconPieiconPinteresticonPresentationiconPressReleaseiconRefreshiconResaiconRestauranticonRoute1234iconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperience
A proposito di Relais & Châteaux
Scoprite i nostri ristoranti gastronomici e i nostri hotel di charme nel mondo
Scoprite tutti i nostri Chef
Chef Relais & Châteaux

Johanna Maier

Chef Relais & Châteaux

Johanna Maier
Johanna Maier & Söhne
Membro Relais & Châteaux dal 2002
Dorfplatz 1
A-5532 Filzmoos
Austria

HOTEL

Hotel Hubertus

14 camere: 210-320 EUR s.c.



RISTORANTE

Johanna Maier & Söhne

Menù 114-150 EUR s.c. Carta 75-105 EUR s.c.

Visionare i dettagli del ristorante




Terminologia : t. = tasse - s.n.c = servizio non compreso - s.c = servizio compreso


LA STORIA DI UNO CHEF

Subito dopo la mia formazione come cuoca e cameriera, è stata una sola e unica cosa a formarmi: conoscere mio marito Dietmar. Insieme, abbiamo avuto voglia di partire per Parigi, dove siamo rimasti per due anni durante i quali abbiamo assorbito tutto ciò che potevano apprendere della cucina francese. Al nostro ritorno, abbiamo lavorato nella dimora dei miei suoceri, l’albergo Hubertus all’epoca. Dietmar e mia suocera dirigevano la cucina e io mi occupavo del servizio e dei clienti. Quando mia suocera è morta, ho ripreso in mano la cucina. Era il 1984. Abbiamo festeggiato la prima stagione riuscita con una cena dai fratelli Obauer a Werfen. Direi che quella cena fu per me un’esperienza decisiva. In quel momento è nata la mia voglia di proporre una cucina raffinata e di alto livello. Ho fatto vari stage da Dieter Müller, Hans Haas, André Jäger e Jean-Georges Vongerichten da cui ho cercato varie ispirazioni. Nonostante queste influenze così diverse tra loro, che comunque trovano la propria espressione, la mia cucina non è né francese, né asiatica, né regionale. È semplicemente la mia cucina. Metto tutte le mie forze al servizio del gusto che desidero ottenere, che voglio sentire e di ciò in cui credo. E sono particolarmente felice che i miei clienti lo apprezzino. Dal 2006, la nostra dimora ha 2 stelle, anche questa una bella conferma. Ed entrare a far parte dei Grand Chef Relais & Châteaux è il coronamento dei miei sforzi.

LA TUA OPINIONE SU : IL SALMERINO DI FONTANA

Questo pesce è presente in acque ben ossigenate, fresche e limpide, che superano allegremente gli ostacoli naturali. Una leggerezza che si ritrova nel gusto e nella qualità della carne: fine, tenera, morbida e leggermente minerale. Lo peschiamo nella nostra proprietà, ai piedi del massiccio del Dachstein e della cima del Bischofsmütze. Lo lasciamo crescere (tre anni abbondanti), perché la qualità richiede tempo. È un pesce che si sposa praticamente con tutto e che rispecchia sempre le stagioni e il ciclo della natura. In primavera lo serviamo con una fonduta di ortiche, albume affumicato e del burro di rabarbaro; in autunno, col suo caviale, erbette da insalata e porcini marinati; d’inverno, appena uscito dall’affumicatoio, con barbabietole, capperi, aceto balsamico e cicoria rossa.

Relais & Châteaux
Scoprite perché prenotare con Relais & Châteaux offre un mondo di privilegi