iconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroiconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendariconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDestinationiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGooglePlusiconHomeiconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconMedalPlusiconNotesiconPinteresticonRefreshiconResaiconRoute1234iconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperience
A proposito di Relais & Châteaux
Scoprite i nostri ristoranti gastronomici e i nostri hotel di charme nel mondo
Scoprite tutti i nostri Chef
Chef Relais & Châteaux

Georges Wenger

Chef Relais & Châteaux

Georges Wenger
Restaurant & Hôtel Georges Wenger
Membro Relais & Châteaux dal 1998
2, rue de la Gare
CH-2340 Le Noirmont
Svizzera

HOTEL

Restaurant & Hôtel Georges Wenger

3 camere: 330-360 CHF s.c.
2 suite: 400-420 CHF s.c.



RISTORANTE

Restaurant & Hôtel Georges Wenger

Menù 94-240 CHF s.c. ~ 60-160 EUR Carta 60-140 CHF s.c. ~ 40-93 EUR

Visionare i dettagli del ristorante




Terminologia: t. = tasse s.n.i= servizio non compreso s.i. = servizio compreso : t. = tasse - s.n.c = servizio non compreso - s.c = servizio compreso


LA STORIA DI UNO CHEF

Da piccolo, mi svegliavo ogni giorno con l’odore del pane che mio padre sfornava nella boulangerie di famiglia. Mia madre, una cuoca eccellente, mi ha dato il gusto per le cose buone e semplici e mi ha inculcato i principi di rigore e semplicità. Dopo dieci anni di formazione, a Parigi e in Svizzera, soprattutto da Alain Senderens all’Archestrate e Hans Stücki al Bruderholz di Bâle, assieme a mia moglie Andrea ho preso in gestione un ex caffè - pensione situato di fronte alla stazione del Noirmont, il villaggio dello Jura in cui sono nato. In seguito, abbiamo rinnovato l’antico edificio per farne dal 1997 un Relais & Châteaux « Grand Chef » e abbiamo ottenuto, con grande sacrificio, 2 stelle della Guida Michelin. La cosa importante, per la mia cucina, sono i prodotti della zona, la freschezza del luogo in cui viviamo. Presto attenzione ai prodotti semplici, così come ai prodotti di lusso.

LA TUA OPINIONE SU : IL CINORRODO, FRUTTO DELLA ROSA CANINA

Il frutto selvatico della rosa canina è noto in tutta l’Europa, ma tuttora trascurato. Noi ce lo procuriamo da un gruppo di raccoglitori della nostra regione. Lo adoperiamo soltanto in piena stagione, alla fine dell’autunno, dopo le prime brine, cui deve la sua maturità gustativa. Per la sua forte acidità e scarso contenuto in zucchero, si può includere praticamente in ogni tipo di piatti. Lo serviamo con la cacciagione, il formaggio, come dessert, proponiamo, per esempio, un yogurt al tiglio, con coulis e sorbetto di cinorrodo.

 

Relais & Châteaux
Scoprite perché prenotare con Relais & Châteaux offre un mondo di privilegi