iconActivityiconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroPlan de travail 1iconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendarcalendar iconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDelete iconDestinationexpandiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGifticonGooglePlusiconHelp iconHistoryiconHomeiconHoteliconHouseRCiconHouseRC2iconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconLysRCLefticonLysRCRighticonMailiconMedalPlusiconMembersiconMobileiconMoodboardiconNewsletter iconNotesiconPhoneiconPieiconPinteresticonPresentationiconPressReleaseiconPrinticonQuotesiconRefreshiconResaiconRestauranticonRoute1234iconScreeniconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperienceicon-flag_ch icon-flag_fr icon-flag_it gift icon-gift_calendar checkmark equalizer2 Plan de travail 2Plan de travail 1icon-gift_enveloppeback-in-timeyjhjghicon-gift_help credit-card icon-gift_phone icon-gift_shop icon-gift_sphere truck user icon-gift_zoom

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, l'utente accetta l'installazione (i) di cookie per misurare il pubblico del sito, la relativa frequentazione e la navigazione dell'utente, per proporre offerte in linea con gli interessi dell'utente e messaggi pubblicitari personalizzati e (ii) cookie di terzi la cui finalità è proporre video, pulsanti di condivisione e commenti dai social network.
Per saperne di più

Ingrandire la mappa

10 dimore
Borgogna / Franche-Comté

LA VIGNA PER ORIZZONTE

È una regione d’acque, abbazie e vini. Paese della vigna per eccellenza, la Borgogna la si potrebbe descrivere in primis per le sue acque. Quelle del canale del Nivernais, che un tempo serviva a trasportare il vino del Sublitorale e il legno del Morvan verso l’Île-de-France; quelle del canale di Borgogna, sovrastato a Joigny dal vigneto della Côte Saint-Jacques, coi suoi vini grigi; quelle della valle della Saona e della Bresse, tutta forata di stagni, che si estende fino alle falesie bianche dell’altopiano del Giura, territorio su diversi piani. 

Da Vézelay si dominano i primi contrafforti del Morvan. Un enclave particolare nel cuore della regione, un massiccio dalla bellezza cupa e accidentata, ricoperto di boschi e scavato da laghi, in mezzo a una Borgogna calcarea soavemente ondulata, con le sue fattorie, i suoi prati cinti da piccole siepi, i suoi boschi che coronano le colline e, ovviamente, i suoi vigneti. Bisogna aver assaggiato un Puligny-Montrachet o un Gevrey-Chambertin nella freschezza umida di una cantina di uno di questi noti villaggi per capire tutta la ricchezza e la diversità di questo terroir. Gli appezzamenti, piantati di pinot nero per i vini rossi e di chardonnay per quelli bianchi, esprimono ognuno la propria specificità. 


10 dimore trovate