iconActivityiconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroPlan de travail 1iconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendarcalendar iconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDelete iconDestinationexpandiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGifticonGooglePlusiconHelp iconHistoryiconHomeiconHoteliconHouseRCiconHouseRC2iconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconLysRCLefticonLysRCRighticonMailiconMedalPlusiconMembersiconMobileiconMoodboardiconNewsletter iconNotesiconPhoneiconPieiconPinteresticonPresentationiconPressReleaseiconPrinticonQuotesiconRefreshiconResaiconRestauranticonRoute1234iconScreeniconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperienceicon-flag_ch icon-flag_fr icon-flag_it gift icon-gift_calendar checkmark equalizer2 Plan de travail 2Plan de travail 1icon-gift_enveloppeback-in-timeyjhjghicon-gift_help credit-card icon-gift_phone icon-gift_shop icon-gift_sphere truck user icon-gift_zoom

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, l'utente accetta l'installazione (i) di cookie per misurare il pubblico del sito, la relativa frequentazione e la navigazione dell'utente, per proporre offerte in linea con gli interessi dell'utente e messaggi pubblicitari personalizzati e (ii) cookie di terzi la cui finalità è proporre video, pulsanti di condivisione e commenti dai social network.
Per saperne di più

Ingrandire la mappa

1 dimora
Saint Kitts e Nevis

Quando Cristoforo Colombo avvistò Nevis nel 1493 la chiamò Las Nieves, "neve" in spagnolo, a causa della foresta di nube che avvolge la vetta di Nevis.

Oggi quella stessa montagna vulcanica domina la piccola isola e tutti i suoi tesori. Le sue sorgenti d'acqua cada l'hanno resa celebre come stazione termale nel XVIII secolo e i campi di canna da zucchero che si sono sviluppati nello stesso periodo, adesso si confondono tra casette che sembrano venute fuori da una fiaba e rappresentano la maggior parte dell'architettura dell'isola. Gli indiani Arawak e Carib hanno lasciato più di 2 dozzine di siti archeologici pieni di ossa, vasellami e vecchi utensili, testimonianza della loro esistenza.


1 dimora trovate