iconActivityiconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroPlan de travail 1iconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendarcalendar iconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDelete iconDestinationexpandiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGifticonGooglePlusiconHelp iconHistoryiconHomeiconHoteliconHouseRCiconHouseRC2iconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconLysRCLefticonLysRCRighticonMailiconMedalPlusiconMembersiconMobileiconMoodboardiconNewsletter iconNotesiconPhoneiconPieiconPinteresticonPresentationiconPressReleaseiconPrinticonQuotesiconRefreshiconResaiconRestauranticonRoute1234iconScreeniconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperienceicon-flag_ch icon-flag_fr icon-flag_it gift icon-gift_calendar checkmark equalizer2 ticket gift icon-gift_enveloppeback-in-timeyjhjghicon-gift_help credit-card icon-gift_phone icon-gift_shop icon-gift_sphere truck user icon-gift_zoom

Proseguendo la navigazione sul nostro sito, l'utente accetta l'installazione (i) di cookie per misurare il pubblico del sito, la relativa frequentazione e la navigazione dell'utente, per proporre offerte in linea con gli interessi dell'utente e messaggi pubblicitari personalizzati e (ii) cookie di terzi la cui finalità è proporre video, pulsanti di condivisione e commenti dai social network.
Per saperne di più

Ingrandire la mappa

5 dimore
Belgio

LA STRADA DELLE FIANDRE

Nella Vallonia, le distese di pini, querce e faggi cingono i campi di erica rossa e cenerina con sullo sfondo, fiera, la silhouette romantica delle città medievali, delle antiche dimore patrizie e delle roccaforti che dominano il paese di Bouillon, attraversato da fiumi pieni di trote e corsi d’acqua scanditi da vecchi mulini. In riva agli stagni si scorgono i caprioli mentre si abbeverano, sorvolati da uno stormo di colombacci, che sembrano indicare la strada degli apicoltori valloni e delle birre di Namur, rosse o bionde: birra trappista o del boscaiolo, da gustare in uno dei numerosi estaminet. Nel piatto, gratin di indivie, blanc bleu belge – dal nome della razza bovina – e asparagi alla fiamminga.

La «Venezia del Nord» cela dimore e chiese gotiche, le cui curve non saranno mai così sensuali come gli arabeschi in ferro battuto disegnati sulle facciate delle case, dei negozi e degli hôtel particulier di Bruxelles. Il ferro, la ghisa, le vetrate e l’influenza di Eugène Viollet-le-Duc sono presenti nelle opere di Victor Horta e Paul Hankar, i principali artigiani dell’Art nouveau belga. Un’arte che si può ammirare tuttora nella casa-atelier di Horta, ora museo, il notissimo hôtel Tassel e le dimore del quartiere di Saint-Gilles, come la maison Les Hiboux, nell’avenue Brugmann, che conservano lo splendore e la funzione originali.


5 dimore trovate