iconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroiconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendariconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDestinationiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGooglePlusiconHomeiconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconMedalPlusiconNotesiconPinteresticonRefreshiconResaiconRoute1234iconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperience
A proposito di Relais & Châteaux
Scoprite i nostri ristoranti gastronomici e i nostri hotel di charme nel mondo
Scoprite tutti i nostri Chef
Chef Relais & Châteaux

Philippe Vételé

Chef Relais & Châteaux

Philippe Vételé
Anne de Bretagne
Membro Relais & Châteaux dal 2012
Port de la Gravette
44770 La Plaine sur Mer
Francia

HOTEL

Anne de Bretagne

12 camere: 147-299 EUR s.c.
8 suite: 209-435 EUR s.c.



RISTORANTE

Anne de Bretagne

Menù 45-145 EUR s.c. - Carte 35-59 EUR s.c.

Visionare i dettagli del ristorante




Terminologia: t. = tasse s.n.i= servizio non compreso s.i. = servizio compreso : t. = tasse - s.n.c = servizio non compreso - s.c = servizio compreso


LA STORIA DI UNO CHEF

Originario di Angers, Philipe Vételé è un autodidatta appassionato, che ha saputo imporre la sua cucina di mare perfezionata. L’avventura ha inizio nel 1979 allorché i Vételé scoprono la Plaine sur Mer, un piccolo angolo di paradiso tra l’Atlantico e il Pays de Retz. Philippe Vételé, associatosi col fratello, vi costruisce l’albergo-ristorante Anne de Bretagne. Partendo da una cucina semplice, lo chef fa numerosi stage di perfezionamentto presso i migliori chef del momento e crea una cucina sempre più raffinata, direttamente ispirata ai prodotti del mare. Gli accostamenti vivande & vini concepiti da lui e dalla moglie Michèle Vételé, sommelier, sublimano i piatti d’Anne de Bretagne e consolidano la reputazione della struttura. Nel 2002, il conferimento della prima stella Michelin premia la passione per il mestiere e un lavoro persistente di tanti anni per sublimare i prodotti del mare. Nel 2004, è Gault & Millau ad acclamare l’eccellenza del chef, nominandolo chef dell’anno Pays de la Loire. Ma Philippe Vételé non si ferma lì e continua a sperimentare e a innovare in modo da proporre una carta sempre più sorprendente con grande piacere dei suoi clienti abituali. Questa sua ricerca costante della perfezione è nuovamente messa in risalto dalle critiche gastronomiche, e così nel 2010 ottiene una seconda stella Michelin e nel 2011 una quarta Toque Gault & Millau. Nel 2013, il suo impegno a favore dello sviluppo dell’economia e dei piccoli produttori locali viene ricompensato dall’ottenimento dell’Ordre National du Mérite.

I MOLLUSCHI - COME LI SERVITE?

Mi piacciono i molluschi poco cotti, conservano il loro sapore naturale. Faccio cuocere le telline e le vongole soltanto qualche secondo nella loro acqua. Nel masticarle, si sente scoppiare in bocca il loro lato madreperlaceo. È questo il sapore marino che cerco. D’altro canto condisco le mie salse di pesce con l’acqua dei molluschi. Come antipasto ho creato una declinazione di ostriche Gillardeau con quattro temperature che evocano le quattro stagioni: in sorbetto, in caldofreddo di cavolfiore, calde al curry e cumino e in una marinara tiepida…

I MOLLUSCHI - DOVE VI RIFORNITE DI MOLLUSCHI?

Lavoro con dei piccoli pescatori di vongole, di telline, ecc. e ogni mattina mi reco pure nei mercati dei dintorni. Acquisto tutti i molluschi in un raggio di meno di dieci chilometri da La Plaine-sur-Mer. Il periodo migliore è la primavera.

Relais & Châteaux
Scoprite perché prenotare con Relais & Châteaux offre un mondo di privilegi