iconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroiconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendariconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDestinationiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGooglePlusiconHomeiconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconMedalPlusiconNotesiconPinteresticonRefreshiconResaiconRoute1234iconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperience
A proposito di Relais & Châteaux
Scoprite i nostri ristoranti gastronomici e i nostri hotel di charme nel mondo
Scoprite tutti i nostri Chef
Chef Relais & Châteaux

Michel Rostang

Chef Relais & Châteaux

Michel Rostang
Michel Rostang Restaurant
Membro Relais & Châteaux dal 1982
20, rue Rennequin
75017 Paris
Francia

RISTORANTE

Michel Rostang Restaurant

Menù 78 EUR s.c. (pranzo settimana), 169 EUR s.c. Carta 128-198 EUR s.c.

Visionare i dettagli del ristorante




Terminologia: t. = tasse s.n.i= servizio non compreso s.i. = servizio compreso : t. = tasse - s.n.c = servizio non compreso - s.c = servizio compreso


LA STORIA DI UNO CHEF

Figlio, nipote e pronipote di cuochi di tradizione, innamorati del loro mestiere, da 30 anni proseguo in questa avventura familiare. Sono nato il 6 agosto 1948 a Pont de Beauvoisin nell’Isère, e ho fatto il mio apprendistato nella scuola alberghiera di Nizza e sono stato preparato da Lasserre e Lucas Carton a Parigi, e da Laporte a Biarritz, prima di prendere posto nel ristorante di famiglia a Sassenage dal 1973 al 1978. Nell’agosto 1978, ho aperto il mio ristorante a Parigi nel 17° arrondissement che poi nel 1979 ha ottenuto la sua prima stella, seguita nel 1980 dalla seconda 1980. Grazie al successo di questa dimora, nel 1987 ne ho aperta un’altra, il Bistrot d’à Côté Flaubert, in comproprietà con il Ristorante Michel Rostang. Seguiranno poi il bistrot vicino Villiers dal 1988 al 2008, il Bistrot d’à Côté La Boutarde a Neuilly nel 1989, il Ristorante Dessirier (17°) consacrato ai prodotti del mare nel 1996, L’Absinthe (1° ) nel 2004 e Jarrasse a Neuilly nel 2006, infine, nel 2008 la French Brasserie a Dubai.

L’OCA - COME LA CUCINATE?

Mi piace cucinarla allo spiedo quando mi reco in campagna. Amo mangiarla a Natale in famiglia. Preparo un ripieno con foie gras d’oca, delle castagne, un po’ di tartufo e utilizzo le frattaglie per il sugo. La servo con un gratin di cardi o di zucca. È semplice e deliziosa. L’indomani, gli avanzi vengono serviti con una buona insalata.

 

L’OCA - DOVE VI PROCURATE LE OCHE?

È un prodotto che consumo a casa piuttosto che cucinarlo al ristorante. Vado regolarmente alle Glorieuses de Bresse, a Montrevel, dove continuano a sorprendermi gli splendidi allineamenti di oche «vestite» come dive.

 

Relais & Châteaux
Scoprite perché prenotare con Relais & Châteaux offre un mondo di privilegi