iconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroiconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendariconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDestinationiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGooglePlusiconHomeiconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconMedalPlusiconNotesiconPinteresticonRefreshiconResaiconRoute1234iconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperience
A proposito di Relais & Châteaux
Scoprite i nostri ristoranti gastronomici e i nostri hotel di charme nel mondo
Scoprite tutti i nostri Chef
Chef Relais & Châteaux

Martin Burge

Chef Relais & Châteaux

Martin Burge
The Dining Room
Membro Relais & Châteaux dal 2005
Easton Grey
SN16 0RB Malmesbury
Regno Unito

HOTEL

Whatley Manor Hotel & Spa

15 camere: 315-545 GBP s. 10%
8 suite: 675-895 GBP s. 10%



RISTORANTE

The Dining Room

Menù 110 GBP

Visionare i dettagli del ristorante




Terminologia: t. = tasse s.n.i= servizio non compreso s.i. = servizio compreso : t. = tasse - s.n.c = servizio non compreso - s.c = servizio compreso


LA STORIA DI UNO CHEF

«Frutti di mare, lepre, fagiano, anatra … hanno cullato la mia giovinezza trascorsa sulle coste nord-ovest dell’Inghilterra. Questo accadeva nella cucina di mia madre, come in quella di mio nonno, cuoco dell’esercito. Il resto è tutta una questione di incontri … Con Michael Croft innanzitutto. Lo chef del Royal Crescent Hotel di Bath, dove studiavo, mi trascinò tra le sue pentole a Londra. Destinazione il Mirabelle. Con John Burton-Race poi. Lui ed io lavoravamo presso il Manoir aux Quat’Saisons di Raymond Blanc. Io lo seguii a L’Ortolan a Shinfield, poi al Landmark Hotel a Londra. Con il Whatley Manor, infine. È stata l’occasione di tornare nel « paese », alla testa di un ristorante gastronomico e di una brasserie, in cui realizzare una cucina cesellata, francese d’ispirazione e moderna nell’interpretazione.».

IL POLLO - COME LO PREPARATE?

A me piace farlo arrosto e poi servire il petto del pollo «dalle zampe nere» con contorno di spugnole e asparagi, che metto in risalto con una gelatina al sauternes e della salsiccia di Morteau.

IL POLLO - QUALI SONO LE SUE CARATTERISTICHE?

Sempre che posso, cerco di rifornirmi da agricoltori locali. Bisogna cercare di trovare l’equilibrio giusto tra il migliore prodotto e la sua durata.

IL POLLO - QUAL È IL VOSTRO PRODOTTO FAVORITO?

Come Raymond, anche a me piace molto cucinare il pollo.

Relais & Châteaux
Scoprite perché prenotare con Relais & Châteaux offre un mondo di privilegi