iconActivityiconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroiconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendariconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDestinationiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGooglePlusiconHistoryiconHomeiconHoteliconHouseRCiconHouseRC2iconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconMailiconMedalPlusiconMembersiconMobileiconNotesiconPhoneiconPieiconPinteresticonPresentationiconPressReleaseiconRefreshiconResaiconRestauranticonRoute1234iconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperience
A proposito di Relais & Châteaux
Scoprite i nostri ristoranti gastronomici e i nostri hotel di charme nel mondo
Scoprite tutti i nostri Chef
Chef Relais & Châteaux

M. Miura

Chef Relais & Châteaux

M. Miura
Auberge des Templiers
Membro Relais & Châteaux dal 1954
Les Bezards
45290 Boismorand
Francia

HOTEL

Auberge des Templiers

20 camere: 195-295 EUR s.c.
8 suite: 310-720 EUR s.c.



RISTORANTE

Auberge des Templiers

Menù 49 EUR s.c. (pranzo), 82-132 EUR s.c. Carta 90-130 EUR s.c.

Visionare i dettagli del ristorante




Terminologia : t. = tasse - s.n.c = servizio non compreso - s.c = servizio compreso


LA STORIA DI UNO CHEF

Le tradizioni sono radicate nella mia cultura, quella del mio paese d’origine, il Giappone, ma anche la gastronomia francese è fatta di tradizioni. Volendo tutelare l’una e l’altra, ho seguito un percorso classico, avendo per guida Relais & Châteaux. Inizialmente in Giappone, presso le più grandi tavole dell’Associazione, poi in Francia, ai fornelli delle sue più belle strutture tradizionali, come L’Espérance a Vézelay, Les Pyrénées a Saint-Jean-Pied-de-Port, il Relais Bernard Loiseau a Saulieu e oggi presso l’Auberge des Templiers a Boismorand. Uno dei primissimi membri di Relais & Châteaux. Un luogo storico per eccellenza che esige con tutta l’anima una cucina… tradizionale.

LA TUA OPINIONE SU : IL FAGIANO

L’Auberge des Templiers si trova nel cuore della Sologna, una regione venatoria. Sono dunque i nostri vicini a fornirci la cacciagione. La carne delle loro fagiane selvatiche diventa più tenera durante la cottura e ha un sapore a nocciola, caratteristico del fagiano, a un tempo più marcato e delicato. Arrosto, il fagiano dev’essere marinato e cucinato molto lentamente, poi a fuoco vivo per caramellare la pelle a fine cottura. Si può anche levare il petto e fare un fondo col resto. Anziché con l’uovo preferisco legare col foie gras, che mi permette di mantenerne la pastosità. Per l’ultimo menù della stagione di caccia ai Templiers ho preparato un cannellone di un centimetro di diametro e dieci centimetri di lunghezza farcito con la sovracoscia, funghi di bosco e tartufo. Un ottimo abbinamento.

Relais & Châteaux
Scoprite perché prenotare con Relais & Châteaux offre un mondo di privilegi