iconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroiconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendariconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDestinationiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGooglePlusiconHomeiconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconMedalPlusiconNotesiconPinteresticonRefreshiconResaiconRoute1234iconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperience
A proposito di Relais & Châteaux
Scoprite i nostri ristoranti gastronomici e i nostri hotel di charme nel mondo
Scoprite tutti i nostri Chef
Chef Relais & Châteaux

Jean-Michel Lorain

Chef Relais & Châteaux

Jean-Michel Lorain
La côte saint-jacques
Membro Relais & Châteaux dal 1977
14, faubourg de Paris
89300 Joigny
Francia

HOTEL

La Côte Saint Jacques & Spa

28 camere: 225-455 EUR s.c.
4 suite: 540-670 EUR s.c.



RISTORANTE

La côte saint-jacques

Menù 76-148 EUR s.c. (pranzo), 168-255 EUR s.c. Carta 150-244 EUR s.c.

Visionare i dettagli del ristorante




Terminologia: t. = tasse s.n.i= servizio non compreso s.i. = servizio compreso : t. = tasse - s.n.c = servizio non compreso - s.c = servizio compreso


LA STORIA DI UNO CHEF

Mia nonna, Marie Lorain, ha creato la Côte Saint Jacques, subito dopo la guerra. Sono stati, però, i miei genitori, Michel e Jacqueline, che hanno trasformato questa pensione familiare in un hotel di lusso dal 1958. fino a renderla una delle più belle tavole di Francia. In cucina ci sono finito piccolissimo ! ci sono cresciuto e ho avuto subito voglia di continuare il lavoro della mia famiglia. Nel 1977, dopo essermi diplomato, sono rientrato da Troisgros, poi al Taillevent a Parigi e da Girardet a Crissier prima di raggiungere mio padre nel 1983. Sono arrivato nella maison poco prima della creazione dell’hotel ai confini dello Yonne e la creazione del famoso tunnel sotto la N6, un periodo esaltante in cucina, perché durante lo stesso anno avevamo ottenuto la terza stella. Se dovessi definire la mia cucina in poche parole direi : Creatività, Semplicità, Viaggio, Rispetto dei prodotti, consistenza, divertimento.

LA LUMACA - COME LE CUCINATE?

Lo cucino solo le «gros gris», che con l’insalata valeriana hanno una consistenza tenera. Mi piace molto il loro sapore a erba, sottobosco, nocciola. In una delle ricette emblematiche de La Côte Saint Jacques propongo delle lumache padellate con un po’ di scalogno, una purea di pomodoro e una crema di prezzemolo con un pizzico d’aglio.

LA LUMACA - DOVE ACQUISTATE LE LUMACHE CHE CUCINATE?

Ricordo che i miei genitori acquistavano le lumache al mercato di Joigny. Contrariamente a quanto pensano molti, la lumaca della Borgogna è una varietà e non una denominazione di origine controllata (DOC). Quelle che cucino io vengono da Pornic, in Bretagna. Da una ventina d’anni lavoro con una piccola produttrice che prima ce li vendeva vivi. Essendo cambiata la normativa, ora ci manda soltanto la carne.

Relais & Châteaux
Scoprite perché prenotare con Relais & Châteaux offre un mondo di privilegi