iconArrowBackiconArrowBottomiconBasketiconBasket2iconBasketGastroiconBubbleSingleiconBubbleSpeechiconCalendariconCalendarCheckiconCheficonConciergeiconDestinationiconFacebookiconFavoritesiconFlowersiconGooglePlusiconHomeiconInstagramiconInvitationiconLabeliconLinkediniconListiconLockiconLogouticonLysRCiconMedalPlusiconNotesiconPinteresticonRefreshiconResaiconRoute1234iconSearchiconSettingiconShareiconTagiconToqueiconToqueDrawingiconTrashCaniconTwittericonUsericonViewListiconViewMapiconVillaiconWaiterDrawingiconWineDrawingiconXperience
A proposito di Relais & Châteaux
Scoprite i nostri ristoranti gastronomici e i nostri hotel di charme nel mondo
Scoprite tutti i nostri Chef
Chef Relais & Châteaux

Emmanuel Stroobant

Chef Relais & Châteaux

Emmanuel Stroobant
Saint Pierre
Membro Relais & Châteaux dal 2008
31 Ocean Way
098375 #01-15 Quayside Isle Singapore
Singapore

RISTORANTE

Saint Pierre

Menù 100-148 SGD s.n.c.

Visionare i dettagli del ristorante




Terminologia: t. = tasse s.n.i= servizio non compreso s.i. = servizio compreso : t. = tasse - s.n.c = servizio non compreso - s.c = servizio compreso


LA STORIA DI UNO CHEF

Ho trascorso il mio apprendistato nel Relais & Châteaux l’Hostellerie Saint Roch nelle Ardennes, prima di realizzare un giro delle tavole classiche del Belgio. Ho preso il mio primo posto di chef a 23 anni. Questo fu l’inizio di una nuova vita, di viaggi e di una specie di giro del mondo. Mi sono dedicato al 100%, dicendomi che, quando si è chef, l’apprendistato è un viaggio che non finisce mai : quello di una vita intera. La mia carriera ha preso il volo definitivamente in Asia, quando mi sono trasferito a Kuala Lumpur ricevendo poi il premio per il miglior chef emigrato in Malesia nel 1999. Dopo tutto questo, ho potuto trasferirmi a Singapore dove ho incontrato mia moglie, trasformando i miei sogni in realtà. Come dicono gli Americani : « all the rest is history » (il resto, è storia). Entrare a far parte di Relais & Châteaux fu per me l’occasione di scoprire che non ero solo, di entrare a far parte di una famiglia bella e grande. La mia cucina unisce l’uso di tecniche francesi e prodotti giapponesi.

ORTAGGI LOCALI - DOVE VI PROCURATE I VOSTRI ORTAGGI?

Singapore è nota per le banche, non per le aziende agricole! Noi produciamo poco, dato che la terra disponibile è scarsa. Per la nostra posizione «centrale», facciamo venire gli ortaggi dal Giappone, dall’Australia, ecc. In ogni modo, adesso lavoro con alcuni produttori locali coi quali cerco di coltivare alcune erbe e delle verdure… sul tetto del ristorante!

 

ORTAGGI LOCALI - COME LI CUCINATE?

Mi piacciono molto i pomodori «momotaro» (momo significa pesca) e i nasu (piccole melanzane non amare). La stagione precedente proponevamo un piatto chiamato «Giardino botanico» composto di germogli di bambù, radici di loto e di bardana, patate dolci, pepe shishito, zucca kabosha, pomodori momotaro, fiori di banana e di fagioli al miele. Un vero regalo per un vegetariano come me…

 

Relais & Châteaux
Scoprite perché prenotare con Relais & Châteaux offre un mondo di privilegi