Chiudere Close
Relais & Châteaux, è un mondo a parte, un mondo diverso. Un mondo accogliente, caloroso, gourmet, nel quale l'esigenza della migior qualità condivisa dai nostri affiliati si unisce alla passione per la loro struttura e per il territorio che l'accoglie.
Fermer fermer
L’arte di regalare Relais & Châteaux con i nostri Buoni e Cofanetti regalo CRÉATION. Per un week-end d’incanto in un ambiente eccezionale, un soggiorno fuori dal mondo o una cena gastronomica alla tavola di uno dei nostri Grands Chefs, più di 300 Maisons Relais & Châteaux accolgono le persone che avete scelto di coccolare, per un’esperienza indimenticabile.

Beneficiario di un regalo CRÉATION? Beneficiario di un forfait LYS?

Chiudere Close
Scoprite un vero giro del mondo della collezione Relais & Châteaux. Per qualsiasi occasione, qualunque sia la durata del vostro soggiorno, ogni Dimora vi offrirà il meglio della sua cultura e del suo territorio.
Il nostro canale TV
Guardate i nostri video tematici
 

 
Chiudere Close
Vivere un’esperienza Relais & Châteaux significa vivere nuove sensazioni. Ognuna delle nostre strutture offre la possibilità di esplorare una varietà di sensazioni incomparabili, dove la bellezza di un luogo, il calore dell’accoglienza e la qualità di una tavola si coniugano in modo perfetto. Profumi e sapori, paesaggi e colori trasformano ogni soggiorno in un momento raro e intenso.
Chiudere Close
Scoprite l’eccellente cucina proposta nelle nostre dimore: tradizionale o contemporanea, non manca mai di stupire con la sua incredibile creatività. Questa caratteristica d’eccellenza è riconosciuta in tutto il mondo, poichè i nostri Grands Chefs sono considerati il vertice della gastronomia più raffinata.

Gran Sud Ovest

Venite dalle mie parti...

Centro prenotazioni (Stati Uniti)

1 800 735 2478

Indicate il codice : BRAS

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui

Scoprite
le Route
du Bonheur di...

Sébastien Bras
Vedere tutte le Routes du Bonheur

Proprietario e Grand Chef del Ristorante Bras
La mia Route du Bonheur, tra l’Alvernia e il Mediterraneo

Sono una creatura dell’Aubrac. E’ qui che sono nato e che vivo con la mia famiglia. Il nord Aveyron è un paese di transizione tra la catena dei vulcani dell’Alvernia e le pianure aperte sul Mediterraneo. Dalle nostre montagne dominiamo l’orizzonte con modestia. Qui, le mucche di Aubrac, riconoscibili per il mantello biondo e gli occhi dipinti, salgono per la stagione estiva, occupando con discrezione il paesaggio. Sono spazi che offrono poco, tranne una grande bellezza. Una terra dove si fabbricano ancora i coltelli ed il formaggio. Prolungando e reinventando la tradizione. Come il nostro ristorante…

Per regalarvi l’ispirazione, Relais & Châteaux vi propone le sue Routes du Bonheur : itinerari consigliati che potete adattare alle vostre esigenze e alle esperienze che desiderate vivere. I nostri consulenti sono a vostra disposizione per personalizzare il vostro percorso e per assistervi nell’effettuare una prenotazione presso una delle nostre dimore.
Esempio di soggiorno in 6 giorni 6 notti, a partire de 1521€*
* Prezzo minimo indicativo a persona, in base alla disponibilità, calcolato sulla base di una stanza doppia per due persone, che include il soggiorno, la colazione e la cena (in base al menù, bevande escluse) nelle dimore suggerite nell’itinerario.
Sarà vostra cura prenotare le attività sul posto e nei dintorni.

La mia Route du Bonheur
Percorso 1 : 2 giorni, 2 notti

Château de Codignat

L’atmosfera unica di un luogo immerso nella storia
Château de Codignat
Questo splendido castello medievale, che domina il paesaggio, ha conservato la sua torre quadrata del XII secolo. Le pietre, l’arredo antico e gli affreschi a trompe l’œil offrono un vero e proprio viaggio nel tempo. Nel castello si dorme nei letti a baldacchino e si cena al lume di candela. Nel cuore della foresta e del parco di 15 ettari, oggi c’è un palazzo dove la raffinatezza è pari solo alla discrezione.

Nei pressi della dimora...

Thiers, i coltelli e le case in assito

La città medievale di Thiers vanta numerose splendide case in assito. Costruite tra il 1450 e il 1530, queste dimore ricordano la prosperità dei suoi artigiani e degli altri mercanti che lavoravano nel settore cartario e della coltelleria. Non esitate ad entrare in uno dei tanti laboratori ancora in attività o nel Museo della Coltelleria, che vanta una splendida collezione dal XVI secolo fino ai giorni nostri.

Fourme d’Ambert, formaggio alverniate

L’Alvernia è terra di vulcani ma anche di formidabili formaggi. Saint-Nectaire, Salers, Cantal, Bleu d’Auvergne e Fourme d’Ambert sono prodotti in una zona relativamente piccola. E’ il GAEC di Hautes Chaumes, nel comune di Valcivières, che rifornisce il nostro ristorante di Fourme d’Ambert. Perché qui si continua a praticare l’estivo e la produzione di formaggio in montagna, spostando la mandria a seconda della qualità dell’erba e dei pascoli…

GAEC di Hautes Chaumes

Sulla strada...

Clermont-Ferrand, pietra vulcanica

E’ perché la sua pietra è nera ed austera che non ci si ferma a Clermont-Ferrand? E’ vero, al primo impatto la città non seduce, ma la capitale dell’Alvernia merita comunque una visita. Non fosse altro che per la sua impressionante cattedrale, le partite di rugby (la squadra di Clermont è stata in finale della Coppa d’Europa nel 2013!), una ascesa al Puy-de-Dôme o una gita alla vicina Gergovia, dove il comandante gallico Vercingetorige diede una lezione di resistenza a Cesare…

Seguite i nostri consigli per prenotare il vostro itinerario. Contattate il nostro centro prenotazione :

1 800 735 2478

Indicate il codice : BRAS

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui

Revenir en haut de page
Percorso 2 : 2 giorni, 2 notti

Bras - Sébastien et Michel

Un amore condiviso per la regione dell’Aubrac
Bras - Sébastien et Michel
Una storia di famiglia. La prima fu mia nonna che si stabilì nella cittadina di Laguiole, poi mio padre Michel, che si guadagnò il rispetto dei più grandi critici gastronomici e si trasferì sulle alture del Suquet. E alla fine venne il mio turno di condividere e prolungare la passione dell’Aubrac. Oggi, continuo ad osservare e a coltivare questa natura che ci offre ogni giorno nuovi fiori, piante e legumi che fanno parte del nostro Gargouillou. Il regalo più bello.

Nei pressi della dimora...

Laguiole, i coltelli

Ad ogni abitante il suo coltello Laguiole. Qui, ogni persona ne possiede almeno uno. Ideato nel 1829 da Pierre-Jean Calmels, fabbro a Laguiole, il primo coltello locale è stato ispirato da un capuchadou, la lama tradizionale dei contadini dell’Aubrac, e la navaja, che i lavoratori stagionali avevano portato dalla Catalogna. Rapidamente, il coltello fece il giro della montagna. Il suo acciaio veniva temprato nella sorgente del villaggio e il manico lavorato nel corno di mucca o di bovino di Aubrac. Su richiesta degli allevatori venne in seguito aggiunto un marchio, e più tardi anche un cavatappi. Quest’ultimo era stato richiesto dai baristi che erano andati a lavorare nei locali della capitale. Il coltello che troverete sulla nostra tavola e che servirà dall’antipasto al formaggio, è realizzato proprio accanto al nostro locale, a la Forge de Laguiole…

Forge de Laguiole

Il formaggio della Coopérative Jeune Montagne

Laguiole è famosa per i suoi coltelli… e per il suo formaggio. Come prolungamento della tradizione del bulino, la cooperativa Jeune Montagne produce sia i formaggi di Laguiole "giovani e vecchi" ma anche un eccellente aligot e una Toma fresca. Nel menu, proponiamo anche due formaggi Laguiole prodotti in questa cooperativa che rispetta i processi di una agricoltura equa e solidale.

Jeune Montagne

Museo Pierre Soulages, Rodez

Costruito da architetti catalani, il futuro museo Soulages sarà inaugurato a Rodez nella primavera del 2014. Posto nella sua città natale, il museo ha beneficiato di un’eredità molto importante del pittore del "Nero". Grazie alle numerose opere storiche realizzate tra il 1946 e il 1948 e pezzi notevoli degli anni 60, il fondo del museo costituisce già il più importante insieme di pittura al mondo. Soulages mi ha detto di aver conosciuto le sue prime emozioni di artista pittore sugli altopiani di Aubrac. Vi sono dei collegamenti tra lui e la nostra famiglia. Abbiamo avuto la fortuna di essere stati scelti per aprire un ristorante all’interno dell’edificio.

I vini di Marcillac

Amo molto i vini prodotti nel Domaine du Cros da Philippe e Julien Teulier. Franchi ed autentici, accompagnano perfettamente una buona costata di manzo dell’Aubrac. La famiglia Teulier coltiva le viti di padre in figlio dal 1870. La proprietà si estende oggi su una trentina di ettari nella Valle di Marcillac e il loro prodotto può essere degustato presso i migliori cantinieri di Londra, Tokyo e New York. Ovviamente la produzione comprende anche i vini al pepe grigio e note di frutti rossi che potrete trovare nella nostra carta…

Domaine du Cros

Seguite i nostri consigli per prenotare il vostro itinerario. Contattate il nostro centro prenotazione :

1 800 735 2478

Indicate il codice : BRAS

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui

Revenir en haut de page
Percorso 3 : 2 giorni, 2 notti

Le Domaine de Verchant

Un luogo fuori dal tempo, una parentesi incantata lontana dal mondo.
Le Domaine de Verchant
Alle porte di Montpellier, questo castello è circondato da 17 ettari di vigne giovani e vecchie. Un luogo piacevole che mescola sapientemente le vecchie pietre e l’arredamento design e contemporaneo. Con i suoi vitigni mediterranei e bordolesi, la proprietà fa parte dei relais della strada dei vini del Languedoc Roussillon. La maison de maître e la superba Spa, aperta sul vigneto, potrebbero anche farvi dimenticare la vicinanza e l’interesse della città con la sua architettura Bofill e il suo museo Fabre…
O

Le Jardin des Sens

L’alchimia dei sensi è la fonte del piacere
Le Jardin des Sens
I gemelli Jacques e Laurent Pourcel sono nati in questa terra mediterranea. Con Olivier Château, hanno saputo creare una cucina moderna e generosa, rivolta completamente verso il mare e il sole. Figli di viticoltori, sono oggi tra gli chefs francesi più attivi al mondo. Li conosciamo bene, Laurent ha lavorato a fianco di Michel presso il "Mazuc", prima di tornare a vivere nella sua terra natale.

Sulla strada...

Micropolis o il mondo incantato degli insetti

Questa stupefacente città degli insetti è nata a seguito del fenomenale successo di Microcosmos, un documentario presentato fuori concorso al Festival di Cannes nel 1996. Situato sulla proprietà del celebre entomologo Jean-Henri Fabre, la Città ospita oggi migliaia di diverse specie di insetti. Al visitatore si propone anche di scoprire molte immagini non pubblicate del film. Negli ultimi mesi è stato creato un percorso che offre la fantastica sensazione di penetrare dentro un gigante formichiere…

Micropolis

Il Viadotto e i capucins

Quest’opera architettonica disegnata dal celebre architetto inglese Lord Norman Foster si è imposta in pochi anni come un sito imperdibile della regione. Attraversare il viadotto di Millau dà l’impressione di volare sopra la valle. Nel punto più alto, l’edificio raggiunge i 343 metri. Più che un luogo di passaggio, si tratta di un’opera contemporanea e di un sito eccezionale. Nello spazio circostante, la nostra famiglia ha creato uno spazio gourmand con la volontà di valorizzare i prodotti della regione. Qui è possibile gustare dei capucins al cavolo farcito, ai legumi, "viande Aubrac Aligot" o ancora, "Aligot truffes de Comprégnac"…

Seguite i nostri consigli per prenotare il vostro itinerario. Contattate il nostro centro prenotazione :

1 800 735 2478

Indicate il codice : BRAS

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui

Testi : © Guides Gallimard