Chiudere Close
Relais & Châteaux, è un mondo a parte, un mondo diverso. Un mondo accogliente, caloroso, gourmet, nel quale l'esigenza della migior qualità condivisa dai nostri affiliati si unisce alla passione per la loro struttura e per il territorio che l'accoglie.
Fermer fermer
L’arte di regalare Relais & Châteaux con i nostri Buoni e Cofanetti regalo CRÉATION. Per un week-end d’incanto in un ambiente eccezionale, un soggiorno fuori dal mondo o una cena gastronomica alla tavola di uno dei nostri Grands Chefs, più di 300 Maisons Relais & Châteaux accolgono le persone che avete scelto di coccolare, per un’esperienza indimenticabile.

Beneficiario di un regalo CRÉATION? Beneficiario di un forfait LYS?

Chiudere Close
Scoprite un vero giro del mondo della collezione Relais & Châteaux. Per qualsiasi occasione, qualunque sia la durata del vostro soggiorno, ogni Dimora vi offrirà il meglio della sua cultura e del suo territorio.
Il nostro canale TV
Guardate i nostri video tematici
 

 
Chiudere Close
Vivere un’esperienza Relais & Châteaux significa vivere nuove sensazioni. Ognuna delle nostre strutture offre la possibilità di esplorare una varietà di sensazioni incomparabili, dove la bellezza di un luogo, il calore dell’accoglienza e la qualità di una tavola si coniugano in modo perfetto. Profumi e sapori, paesaggi e colori trasformano ogni soggiorno in un momento raro e intenso.
Chiudere Close
Scoprite l’eccellente cucina proposta nelle nostre dimore: tradizionale o contemporanea, non manca mai di stupire con la sua incredibile creatività. Questa caratteristica d’eccellenza è riconosciuta in tutto il mondo, poichè i nostri Grands Chefs sono considerati il vertice della gastronomia più raffinata.

Provenza

Venite dalle mie parti...

Centro prenotazioni (Stati Uniti)

1 800 735 2478

Indicate il codice : PASSEDAT

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui

Scoprite
le Route
du Bonheur di...

Jean-Paul Passédat
Vedere tutte le Routes du Bonheur

Maître de Maison e Grand Chef dello Petit Nice-Passédat
Il mio itinerario da Avignone a Marsiglia

Perché i pittori più grandi sono venuti in Provenza ? Per la luce naturalmente ! è con immenso piacere che vi invito a seguirmi in questo itinerario dei « grandi siti », che collega sotto il cielo chiaro e cristallino che il mondo intero ci invidia, le città e i paesaggi più emblematici della Provenza. Avignone, le Alpilles, Salon de Provence, Aix-en-Provence, Marsiglia, dovete ammettere che ci sono percorsi meno piacevoli!

Ora che devo evocare questo percorso, mi vengono in mente parole e immagini semplici. Avignone e il suo incredibile Palazzo dei Papi, immenso, imperdibile. Le Alpilles, questa piccola montagna con intimi villaggi che si susseguono ai piedi delle sinuosità calcaree. Salon de Provence e l’immensa Nostradamus… Aix-en-Provence, una magnifica « bomboniera », città di arte, di studi, e di una campagna « ideale » ! Marsiglia, infine, « l’egocentrica », 2 600 anni di storia, un’enorme e fervida città, culla della Provenza. Vi invito, come faccio io che non me ne stanco mai, di scoprire questa magnifica strada dei « grandi siti ».

Per regalarvi l’ispirazione, Relais & Châteaux vi propone le sue Routes du Bonheur : itinerari consigliati che potete adattare alle vostre esigenze e alle esperienze che desiderate vivere. I nostri consulenti sono a vostra disposizione per personalizzare il vostro percorso e per assistervi nell’effettuare una prenotazione presso una delle nostre dimore.
Esempio di soggiorno di 6 notti, a partire de 799€*
* Prezzo minimo indicativo a persona, in base alla disponibilità, calcolato sulla base di una stanza doppia per due persone, che include il soggiorno, la colazione e la cena (in base al menù, bevande escluse) nelle dimore suggerite nell’itinerario.
Sarà vostra cura prenotare le attività sul posto e nei dintorni.

La mia Route du Bonheur
1a tappa : 2 giorni, una notte

Le Prieuré

Autenticità, fascino e delizie a due passi dal palazzo dei Papi
Le Prieuré
Di fronte ad Avignone, sulla riva destra del Rodano, il Priorato è una vera e propria « oasi di pace ». L’antico convento fondato nel XIV secolo ha attraversato i secoli per diventare un rifugio nel cuore di questa città medievale, la cui tranquillità non ha nulla di simile all’animazione che regna nella città dei Papi. Camere e suite in stile antico o contemporaneo, una tavola provenzale, un incredibile « giardino del curato », una piscina : il priorato è una splendida tappa di campagna…in città.

Nei pressi della dimora...

La Certosa di Villeneuve-les-Avignon

Dopo aver scoperto Avignone, prendetevi il tempo di visitare la Certosa della Val-de-Bénédiction. Costruita nel XIV secolo nel cuore di Villeneuve da papa Innocenzo VI, vi immerge in un universo di insospettata tranquillità. I chiostri di St-Jean e del cimitero, la sala capitolare, la chiesa e il refettorio, sono testimonianze del passato potere dell’ordine dei Certosini. Più grande del palazzo dei Papi (!), la certosa è un « vascello » che rapirà gli amanti della calma e dell’architettura religiosa.

www.tourisme-villeneuvelezavignon.fr
www.chartreuse.org

Sulla strada...

La strada da Barbentane a Graveson - chilometro 14

È solo un piccolo itinerario di 9 km, ma poco noto e frequentato dai turisti, ve lo raccomando ma con discrezione ! Dal bel villaggio di Barbentane e il suo castello del XVIII secolo, la strada dipartimentale si erge deliziosamente attraverso i pini sopra la piana del Rodano, nel cuore del massiccio della Montagnette. Questa « piccola montagna » tipicamente mediterranea, che precede le Alpilles,è dominata dall’abbazia Saint-Michel-de-Frigolet, dove si produce un delizioso liquore…

www.frigolet.com

A pranzo a La Cabro d’Or Relais & Chateaux, ai Baux de Provence - chilometro 24

È bello fermarsi in questa casa provenzale dai muri ricoperti di edera, nascosta in una valle segreta dei Baux de Provence ! in questo hotel ristorante R&C, lo chef Michel Hulin vi delizierà , a pranzo, con la freschezza creativa della sua cucina, i cui prodotti sono tratti soprattutto dal giardino biologico della casa. Innaffiato da un filo d’olio d’oliva DOC dei Baux de Provence e da un vino di denominazione delle Alpilles, i piatti rendono questa tappa una vera e propria ode alla Provenza.

La Cabro d’Or

Il frantoio di Mouriès - chilometro 37

Sulla strada dalle Alpilles a Salon, fermatevi a Mouriès per visitare uno dei frantoi. Negli anni ’60, prendendo le redini del Petit Nice, avevo organizzato una degustazione per scegliere l’olio da usare in cucina. La maggior parte degli ospiti si era espressa in favore di quello di Mouriès, il più fruttato. Da allora gli sono sempre rimasto fedele! La sua forza ? grazie al sole e alla terra, le olive sono grasse e con un gusto molto forte. Per me, sono le migliori!

tourisme.mouries.fr

Seguite i nostri consigli per prenotare il vostro itinerario. Contattate il nostro centro prenotazione :

1 800 735 2478

Indicate il codice : PASSEDAT

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui

Revenir en haut de page
Percorso 2 : 1 giorno, 1 notte

Bastide de Capelongue

Una Provenza più autentica tra i campi di lavanda
Bastide de Capelongue
In mezzo alla lavanda, con il suono delle cicale, questo maso è un viaggio immobile. La cucina delicata del Grand Chef Edouard Loubet magnifica la natura del Lubéron. Qui vi attendono salvestrella, santoreggia o archibugio, piante ed erbe provenzali. Già allievo di Alain Chapel e Marc Veyrat, colui che fu il più giovane chef doppiamente stellato di Francia, ha creato veramente un luogo speciale su queste colline coperte di cedri...

Nei pressi della dimora...

L’Enclos des Bories, Bonnieux

L’enclos des Bories domina circa quattro ettari del paese di Bonnieux. A lungo dimenticato dagli abitanti della regione, il sito è stato ripulito circa dieci anni fa, facendo riemergere una ventina di costruzioni che formavano un quartiere di pietra. Accuratamente restaurate, esse ricordano perfettamente la vita pastorale degli uomini che vivevano in questi luoghi.

Le Jardin de la Louve, Bonnieux

Classificato «Jardin remarquable» dal Ministero dei Beni Culturali nel 2007, il Louve è uno dei più bei giardini contemporanei della Provenza… e forse addirittura di tutta la Francia. Ideato negli anni novanta dalla celebre stilista Nicole de Vésian, il giardino si divide tra minerale e vegetale lungo sublimi terrazze. Sculture di pietra, ciottoli del fiume Durance, panche in legno e piante potate formano i primi elementi di quello che potrebbe essere il Paradiso.

Seguite i nostri consigli per prenotare il vostro itinerario. Contattate il nostro centro prenotazione :

1 800 735 2478

Indicate il codice : PASSEDAT

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui

Revenir en haut de page
Percorso 3 : 1 giorno, 1 notte

Villa Gallici

Un soggiorno dolce quanto i Calisson
Villa Gallici
All’ombra dei cipressi e dei platani, come a dominare le belle case di Aix, la Villa Gallici ci trasporta in un dipinto di Cézanne. Ideata da tre decoratori, questa casa borghese in stile fiorentino confina con l’atelier del celebre pittore. La Provenza è qui rappresentata da tessuti e stoffe, barocco italiano e spirito francese del XVIII secolo. Un’oasi di pace così vicina eppure così lontana dalla frenesia delle viuzze di Aix…

Nei pressi della dimora...

L’abbazia di Silvacane - chilometro 25

Quando avevo 20 anni, studiavo canto al conservatorio di Marsiglia e ripetevamo dei cantici, per poi esibirci all’abbazia di Silvacane. Il giorno prefissato, era piena estate, il concerto veniva registrato alla radio e c’era molta gente. Mi ricordo un luogo ammaliante, misterioso quasi mistico. L’ambiente spoglio cistercense si sente senza alcun dubbio. Ne ho un forte ricordo.

www.abbaye-silvacane.com

Aix-en-Provence e l’atelier di Cézanne - chilometro 50

Con i suoi palazzi privati del XVII e XVIII secolo, i suoi grovigli di stradine animate, le sue piazzette con fontane e terrazze dei caffè del famoso corso Mirabeau, Aix-en-Provence è l’immagine perfetta dell’arte di vivere provenzale. Come me, adorerete il mercato di piazza Richelme, i trattamenti benessere alle Terme, i calisson… soprattutto, scoprirete l’atelier di Cézanne ; è proprio in questa modesta « casetta » infatti, che il pittore creò alcune delle sue tele più famose.

www.aixenprovencetourism.com
www.atelier-cezanne.com

Sulla strada...

I sentieri pedonali e la tenuta del Petit Sonnailler

Nascosta in piena campagna, l’abbazia di Sainte-Croix è il luogo ideale per impregnarsi completamente dei profumi di timo e rosmarino della Provenza. Dall’hotel partono due itinerari pedonali. Il primo conduce su un piccolo pianoro di macchia che domina Salon de Provence. Il secondo conduce fino al vecchio villaggio in rovina di Vernègues e la sua incredibile vista sul Luberon. In cammino, non dimenticatevi la degustazione al castello del Petit Sonnailler, una tenuta con vini di grande qualità !

www.petit-sonnailler.com
www.vernegues.com

A Salon, la casa di Nostradamus e il castello dell’Empéri

Salon de Provence è famosa in tutto il mondo per la Patrouille de France (i famosi aerei acrobatici dell’esercito francese) ma anche come la città di nascita del « divino » Nostradamus. A lui è dedicato un museo che racconta la sua vita di predizioni enigmatiche, enunciate nelle famose Centurie. In centro, non potete perdere il castello de l’Empéri : costruita su una rocca che domina la città, l’antica residenza degli arcivescovi di Arles ospita un museo militare.

www.visitsalondeprovence.com

Seguite i nostri consigli per prenotare il vostro itinerario. Contattate il nostro centro prenotazione :

1 800 735 2478

Indicate il codice : PASSEDAT

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui

Revenir en haut de page
Percorso 4 : 1 giorno, 1 notte

Hôtel du Castellet

Un luogo eccezionale nel cuore della Provenza
Hôtel du Castellet
Vi si possono trovare auto d’epoca in viaggio verso il circuito di Formula 1 e vi si può gustare la superba cucina del Grand Chef stellato Christophe Bacquié. O ancora, giocare a golf su un percorso compatto da sei buche. O scoprire tutti i profumi della Provenza dietro la bellezza dell’immensa pineta. L’Hôtel du Castellet domina un golfo conosciuto con il nome di «Amore», il che spiega tutto, o quasi.

Nei pressi della dimora...

Circuito Paul-Ricard, Le Castellet

Per tutto l’anno, il circuito di Formula 1 ospita ogni genere di veicolo e di competizione. Qui hanno gareggiato e vinto i leggendari Jackie Stewart, Ronnie Peterson, Niki Lauda e Alain Prost. Gli appassionati di auto d’epoca o di grossa cilindrata continuano a girare lungo i suoi 5.861 metri (e 25 curve). Alcuni tratti del circuito ospitano regolarmente corsi di guida.

Circuito Paul-Ricard

I vigneti di Bandol

Dal villaggio medievale di Castelet, si dominano le valli e le colline viticole di Bandol. Molti non lo sanno, ma Bandol fu uno dei primi DOC attribuiti nel 1941. La Maison des Vins di Bandol vi darà tutte le informazioni necessarie per andare alla scoperta di una delle cinquanta proprietà di questo ottimo vino (rosato, bianco e rosso). Ogni primo sabato di dicembre, la Fête du Millésime riunisce tutti i produttori di vino doc lungo il porto della città. Degustazioni e begli incontri garantiti!

Seguite i nostri consigli per prenotare il vostro itinerario. Contattate il nostro centro prenotazione :

1 800 735 2478

Indicate il codice : PASSEDAT

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui

Revenir en haut de page
5a tappa : un giorno, una notte

Le Petit Nice-Passédat

La mia cucina è un tuffo nel Mediterraneo
Le Petit Nice-Passédat
Esiste a Marsiglia una magica villa neo-gotica situata sulle rive del Mediterraneo, lontana dal tumulto della città : è il Petit-Nice Passédat, che ho l’onore di dirigere. Segnalata dalle guide, la cucina di Gerald, mio figlio, è senza dubbio del sud, generosa per quanto concerne pesci e crostacei. Per rilassarsi, non c’è nulla di meglio di bere un bicchiere in terrazza, con lo sguardo rivolto verso il mare. Le camere, spaziose, sono cullate dal rumore del Mediterraneo...

Nei pressi della dimora...

Le valle degli Auffes

A Marsiglia, questa piccola e deliziosa ansa è la perfetta immagine del quartiere portuario marsigliese. In questo minuscolo porto, le barche a galla o tirate a riva di fronte a capanni da pesca trasformate in case. Il mare è quasi invisibile ma si sente la sua vicinanza. L’atmosfera è popolare e gioviale, siete nel cuore della città ma allo stesso tempo lontani da tutto. Vi invito a fare una breve pausa in questa stupefacente valle degli Auffes.

www.marseille-tourisme.com

Notre-Dame de la Garde

Simbolo di Marsiglia con il suo duomo sovrastato da una statua dorata della Vergine, la basilica Notre-Dame de la Garde, situata a 160 m sulla sua collina, domina la città da ogni lato. Luogo di fervore religioso con mura ricoperte da numerosi ex-voto, la basilica è anche un formidabile belvedere che svela magnifici panorami su Marsiglia, il mare e le coste. La « Bonne Mère », come dicono i marsigliesi, è un must di tutti i soggiorni a Marsiglia !

www.marseille-tourisme.com
www.notredamedelagarde.com

Sul vecchio porto

Cuore di Marsiglia, il Vecchio Porto si concentra attorno ai suoi battelli ormeggiati, numerosi caffè, ristoranti e terrazze. Delimitato a ovest dal palazzo del Pharo e forte Saint-Jean, a est dal celebre boulevard La Canebière, vibra ogni mattina attorno al mercato del pesce. Molo del porto, il municipio di Marsiglia è situato di fronte all’abbazia Saint - Victor e, in alto, a Notre-Dame de la Garde. Per rinfrescarvi, vi suggerisco di fermarvi alla brasserie La Samaritaine.

www.marseille-tourisme.com

L’Opera di Marsiglia

Alla fine degli anni 1950, ho fatto parte della troupe del teatro dell’Opera di Marsiglia. Tenore leggero, ho cantato Il barbiere di Siviglia, La Dame Blanche, Mireille…, con Mady Mesplé, Mado Robin… anche mia madre è stata cantante lirica, si è esibita a Marsiglia, Lione … Il teatro dell’opera di Marsiglia è uno dei più grandi di Francia, può accogliere 1850 persone. Con i suoi tre balconi, i suoi interni rossi e in marmo e sebbene sia stato ricostruito nel 1924, vale la pena di essere visitato.

www.marseille-tourisme.com
opera.marseille.fr

Seguite i nostri consigli per prenotare il vostro itinerario. Contattate il nostro centro prenotazione :

1 800 735 2478

Indicate il codice : PASSEDAT

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui