Chiudere Close
Relais & Châteaux, è un mondo a parte, un mondo diverso. Un mondo accogliente, caloroso, gourmet, nel quale l'esigenza della migior qualità condivisa dai nostri affiliati si unisce alla passione per la loro struttura e per il territorio che l'accoglie.
Fermer fermer
L’arte di regalare Relais & Châteaux con i nostri Buoni e Cofanetti regalo CRÉATION. Per un week-end d’incanto in un ambiente eccezionale, un soggiorno fuori dal mondo o una cena gastronomica alla tavola di uno dei nostri Grands Chefs, più di 300 Maisons Relais & Châteaux accolgono le persone che avete scelto di coccolare, per un’esperienza indimenticabile.

Beneficiario di un regalo CRÉATION? Beneficiario di un forfait LYS?

Chiudere Close
Scoprite un vero giro del mondo della collezione Relais & Châteaux. Per qualsiasi occasione, qualunque sia la durata del vostro soggiorno, ogni Dimora vi offrirà il meglio della sua cultura e del suo territorio.
Il nostro canale TV
Guardate i nostri video tematici
 

 
Chiudere Close
Vivere un’esperienza Relais & Châteaux significa vivere nuove sensazioni. Ognuna delle nostre strutture offre la possibilità di esplorare una varietà di sensazioni incomparabili, dove la bellezza di un luogo, il calore dell’accoglienza e la qualità di una tavola si coniugano in modo perfetto. Profumi e sapori, paesaggi e colori trasformano ogni soggiorno in un momento raro e intenso.
Chiudere Close
Scoprite l’eccellente cucina proposta nelle nostre dimore: tradizionale o contemporanea, non manca mai di stupire con la sua incredibile creatività. Questa caratteristica d’eccellenza è riconosciuta in tutto il mondo, poichè i nostri Grands Chefs sono considerati il vertice della gastronomia più raffinata.

Stampare questa pagina inviare questa pagina a un amico

Oustau de Baumanière & Spa.

Ristorante di un Grand Chef Relais & Châteaux e hotel in campagna. Francia,Les Baux-de-Provence

Jean-André Charial

Chef
Oustau de Baumanière & Spa Les Baux-de-Provence 13520

Mio nonno, Raymond Thuilier, fondatore dell’Oustau de Baumanière, mi ha chiesto di raggiungerlo per prendere il suo posto. Aveva 72 anni, io 24. avevo appena concluso l’HEC e non mi ero mai occupato di cucina, aldilà di ciò che avevo visto in cucina durante la mia infanzia.

Poco dopo il mio arrivo a Baumanière, ho avuto voglia di mettermi ai fornelli e sono andato a istruirmi presso i più grandi dell’epoca, Troisgros, Chapel, Haeberlin, Girardet, Bocuse. Poi, al fianco di mio nonno. La cosa che mi ha colpito di più: il rispetto dei prodotti, il rigore e l’immaginazione.

Momenti importanti: l’arrivo a Baumanière nel febbraio 1969, la morte di mio nonno nel 1993.

La mia cucina: classica, ancorata al territorio provenzale, dove il prodotto è valorizzato e ciò che è accessorio non nasconde l’essenziale.

Il mio orgoglio: un menù di verdure che provengono solo dal mio orto bio.


Qual è stata la Vostra più grande emozione gastronomica?
Il mio primo pasto da Alain Chapel quando ero ancora un adolescente. Ricordo ancora il gusto dei porcini crudi che mangiai lì per la prima volta.

L’incidente in cucina più divertente a cui avete assistito?
Il 31 dicembre 2001, verso le 17, è scoppiato un incendio in cantina, che ha poi coinvolto le cucine. Abbiamo chiamato i pompieri che hanno innaffiato il frigo e il cibo necessario per la cena del veglione. Abbiamo dovuto improvvisare all’ultimo momento un menù diverso, nessun cliente se n’è accorto, ma è stato un momento davvero caldo. È proprio il caso di dirlo!

Il consiglio per i cuochi della domenica?
Andare al mercato, scegliere i prodotti più invitanti e cucinarli con semplicità


Restaurant

Ottenete le disponibilità on line per una cena o un pranzo

Prenoti il Suo tavolo

Hotel
Scegliere una data



Centro prenotazioni (Stati Uniti)

1 800 735 2478

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui