Chiudere Close
Relais & Châteaux, è un mondo a parte, un mondo diverso. Un mondo accogliente, caloroso, gourmet, nel quale l'esigenza della migior qualità condivisa dai nostri affiliati si unisce alla passione per la loro struttura e per il territorio che l'accoglie.
Fermer fermer
L’arte di regalare Relais & Châteaux con i nostri Buoni e Cofanetti regalo CRÉATION. Per un week-end d’incanto in un ambiente eccezionale, un soggiorno fuori dal mondo o una cena gastronomica alla tavola di uno dei nostri Grands Chefs, più di 300 Maisons Relais & Châteaux accolgono le persone che avete scelto di coccolare, per un’esperienza indimenticabile.

Beneficiario di un regalo CRÉATION? Beneficiario di un forfait LYS?

Chiudere Close
Scoprite un vero giro del mondo della collezione Relais & Châteaux. Per qualsiasi occasione, qualunque sia la durata del vostro soggiorno, ogni Dimora vi offrirà il meglio della sua cultura e del suo territorio.
Il nostro canale TV
Guardate i nostri video tematici
 

 
Chiudere Close
Vivere un’esperienza Relais & Châteaux significa vivere nuove sensazioni. Ognuna delle nostre strutture offre la possibilità di esplorare una varietà di sensazioni incomparabili, dove la bellezza di un luogo, il calore dell’accoglienza e la qualità di una tavola si coniugano in modo perfetto. Profumi e sapori, paesaggi e colori trasformano ogni soggiorno in un momento raro e intenso.
Chiudere Close
Scoprite l’eccellente cucina proposta nelle nostre dimore: tradizionale o contemporanea, non manca mai di stupire con la sua incredibile creatività. Questa caratteristica d’eccellenza è riconosciuta in tutto il mondo, poichè i nostri Grands Chefs sono considerati il vertice della gastronomia più raffinata.

Stampare questa pagina inviare questa pagina a un amico

Gidleigh Park.

Ristorante di un Grand Chef Relais & Châteaux e hotel in campagna. Regno Unito,Chagford

Michael Caines MBE

Chef
Gidleigh Park Chagford TQ13 8HH

Quando ero bambino amavo il cibo, sono cresciuto in una famiglia numerosa, aiutavo mia madre nel suo grande orto, ma fino all’età di 16 anni circa, non pensavo di poterlo rendere il mio mestiere. Ho iniziato a lavorare part-time in un ristorante, in cui mi dissero che avevo talento.

Oggi l’ispirazione mi viene osservando le stagioni, gustando la cucina di altri ristoranti, viaggiando in altre regioni culinarie. Recentemente ero a Istanbul, città che ho trovato molto interessante per come riesce a mescolare oriente e occidente. La settimana scorsa, ero in Francia.


Qual è stata la Vostra più grande emozione gastronomica?
La prima volta che sono andato a mangiare al ristorante di Raymond Blanc. Avevo diciannove anni all’epoca e non provengo da una famiglia particolarmente agiata. In quel momento la mia passione ha visto la luce. Non avevo mai avuto l’occasione di mangiare in un luogo simile. I vari piatti del menù degustazione, la qualità degli alimenti, ma prima di tutto, l’esperienza nel suo insieme.

L’incidente in cucina più divertente a cui avete assistito?
Quando lavoravo in cucina da Robuchon a Parigi, era dura ma mi divertivo molto. Ci sono rimasto due anni e mezzo: una cucina esigente, per un lavoro difficile. Un giorno, Robuchon ha attaccato Gordon Ramsey a proposito di un piatto su cui stava lavorando : « Cos’è questo ? » E Gordon ha risposto : « É merda! ». Lì il regime è leggendario: vecchissima scuola. È un ambiente molto duro !

Il consiglio per i cuochi della domenica?
Quando si cucina a casa, non esiste bene o male. Siate avventurosi. Sfidate le vostre capacità tecniche, elaborate un repertorio di piatti, sviluppate la vostra competenza col tempo, provate cose diverse tutte le settimane. Gustateli poco per volta e prendete fiducia.


Hotel
Scegliere una data



Centro prenotazioni (Stati Uniti)

1 800 735 2478

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui