Chiudere Close
Relais & Châteaux, è un mondo a parte, un mondo diverso. Un mondo accogliente, caloroso, gourmet, nel quale l'esigenza della migior qualità condivisa dai nostri affiliati si unisce alla passione per la loro struttura e per il territorio che l'accoglie.
Fermer fermer
L’arte di regalare Relais & Châteaux con i nostri Buoni e Cofanetti regalo CRÉATION. Per un week-end d’incanto in un ambiente eccezionale, un soggiorno fuori dal mondo o una cena gastronomica alla tavola di uno dei nostri Grands Chefs, più di 300 Maisons Relais & Châteaux accolgono le persone che avete scelto di coccolare, per un’esperienza indimenticabile.
Chiudere Close
Scoprite un vero giro del mondo della collezione Relais & Châteaux. Per qualsiasi occasione, qualunque sia la durata del vostro soggiorno, ogni Dimora vi offrirà il meglio della sua cultura e del suo territorio.
Il nostro canale TV
Guardate i nostri video tematici
 

 
Chiudere Close
Vivere un’esperienza Relais & Châteaux significa vivere nuove sensazioni. Ognuna delle nostre strutture offre la possibilità di esplorare una varietà di sensazioni incomparabili, dove la bellezza di un luogo, il calore dell’accoglienza e la qualità di una tavola si coniugano in modo perfetto. Profumi e sapori, paesaggi e colori trasformano ogni soggiorno in un momento raro e intenso.
Chiudere Close
Scoprite l’eccellente cucina proposta nelle nostre dimore: tradizionale o contemporanea, non manca mai di stupire con la sua incredibile creatività. Questa caratteristica d’eccellenza è riconosciuta in tutto il mondo, poichè i nostri Grands Chefs sono considerati il vertice della gastronomia più raffinata.

Stampare questa pagina inviare questa pagina a un amico

Château de Germigney.

Ristorante di un Grand Chef Relais & Châteaux e hotel in un borgo. Francia,Port-Lesney

Pierre Basso-Moro

Chef
Château de Germigney Port-Lesney 39600

Da bambino, a Nyons, avevo due interessi: lo sport e la golosità. Il mio scarso impegno personale in un liceo classico mi ha privato della possibilità di diventare un professore di ginnastica e mi sono reindirizzato verso la cucina.

Le mie influenze principali? François Clerc alla Vieille Fontaine a Maison-Laffite, Serge Chenet a Villeneuve-les-Avignon, all’epoca del Prieuré, Antoine Westerman al Buerehiesel a Strasburgo, Jean Michel Bédier al Chiberta a Parigi, Stéphane Raimbault all’Oasis alla Napoule, senza dimenticare Dominique Le Stanc, chef è un po’ il mio papà gastronomico, al Négresco a Nizza, infine Christian Morisset al Juana di Juan-les-Pins.

La persona che mi ha più segnato è Dominique Le Stanc, un alsaziano di Niederbronn-les-Bains, aperto ai sapori della Costa Azzurra, per il suo talento, l’arte di comandare senza alzare la voce, una visione semplice della cucina, basata esclusivamente sul prodotto … Eccezionale!

Il mio passaggio al Négresco al suo fianco e l’incontro con il signor e la signora Schön a Germigney furono una grande possibilità per me. Li devo ringraziare.
Sono divenuto chef a 27 anni su consiglio di Dominique Le Stanc. Realizzo una cucina fresca, semplice, vicina alle stagioni e al ricco territorio della Franca - contea.


Qual è stata la Vostra più grande emozione gastronomica?
la mia più grande emozione gastronomica fu un pasto al ristorante cinese dell’hotel Raffles a Singapore. Magnifico! con sapori nuovi e ignorati fino a quel momento!

L'incidente in cucina più divertente a cui avete assistito?
la volta che un cinghiale cacciato è entrato nel Castello di Germigney durante un pranzo e ha fatto il giro della sala al posto dello chef …

Il consiglio per i cuochi della domenica?
Avere un amico cuoco … ! No, scherzo ! scegliere dei buoni prodotti e trattarli con semplicità.


Hotel
Scegliere una data



Centro prenotazioni (Stati Uniti)

1 800 735 2478

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui