Chiudere Close
Relais & Châteaux, è un mondo a parte, un mondo diverso. Un mondo accogliente, caloroso, gourmet, nel quale l'esigenza della migior qualità condivisa dai nostri affiliati si unisce alla passione per la loro struttura e per il territorio che l'accoglie.
Fermer fermer
L’arte di regalare Relais & Châteaux con i nostri Buoni e Cofanetti regalo CRÉATION. Per un week-end d’incanto in un ambiente eccezionale, un soggiorno fuori dal mondo o una cena gastronomica alla tavola di uno dei nostri Grands Chefs, più di 300 Maisons Relais & Châteaux accolgono le persone che avete scelto di coccolare, per un’esperienza indimenticabile.
Chiudere Close
Scoprite un vero giro del mondo della collezione Relais & Châteaux. Per qualsiasi occasione, qualunque sia la durata del vostro soggiorno, ogni Dimora vi offrirà il meglio della sua cultura e del suo territorio.
Il nostro canale TV
Guardate i nostri video tematici
 

 
Chiudere Close
Vivere un’esperienza Relais & Châteaux significa vivere nuove sensazioni. Ognuna delle nostre strutture offre la possibilità di esplorare una varietà di sensazioni incomparabili, dove la bellezza di un luogo, il calore dell’accoglienza e la qualità di una tavola si coniugano in modo perfetto. Profumi e sapori, paesaggi e colori trasformano ogni soggiorno in un momento raro e intenso.
Chiudere Close
Scoprite l’eccellente cucina proposta nelle nostre dimore: tradizionale o contemporanea, non manca mai di stupire con la sua incredibile creatività. Questa caratteristica d’eccellenza è riconosciuta in tutto il mondo, poichè i nostri Grands Chefs sono considerati il vertice della gastronomia più raffinata.

Stampare questa pagina inviare questa pagina a un amico

Maison Decoret.

Ristorante di un Grand Chef Relais & Châteaux e hotel in città. Francia,Vichy

Jacques Decoret

Chef
Maison Decoret Vichy 03200

È stata la vita a costruirmi, ieri come oggi. A cominciare da alcune coincidenze fortunate. L’inverno, nell’entroterra dell’Allier, la falegnameria di mio padre era freddissima, rimanevo quindi con mia madre che mi ha fatto fare i primi passi in cucina. La scuola più vicina a casa nostra era una scuola alberghiera, ed è stato ovviamente lì che ho studiato, ho frequentato il Liceo Abel Boisselier, a Cusset…


Gli incontri che ho poi avuto lungo la mia vita hanno fatto il resto. Michel e Pierre Troisgros nella loro Maison Troisgros di Roanne, Michel e Jean-Michel Lorrain a La Côte Saint-Jacques di Joigny, Régis Bulot al Moulin de l’Abbaye a Brantôme, Alain Passard a l’Arpège a Parigi, Régis Marcon a l’Auberge des Cimes di Saint-Bonnet-le-Froid… Accanto a loro ho imparato la disciplina, la raffinatezza e il senso dell’ospitalità. La scuola della vita, ancora una volta, coronata nel 1996 dal titolo di Meilleur Ouvrier de France. Il che mi offrì la possibilità di mettere in pratica la mia cucina nel mio ristorante di Vichy a partire dal 1998, e successivamente, ad appena qualche centinaio di metri di distanza, nella Maison Decoret sin dal 2008. Una gastronomia personale e al tempo stesso universale, sognata ma assolutamente reale, come la mia fantasia di castagne calde destrutturate, servite in un cartoccio di giornale spiegazzato. Emozioni, l’eco della vita, questo sempre….


Qual è stata la sua più grande emozione gastronomica?
Ne ho provate due, entrambe da segnalare. Tanto per cominciare, la mia prima cena in un «ristorante importante». Quello di Marc Veyrat, sul lago di Annecy, nel 1988. Una vera e propria rivelazione e delle emozioni forti che desidero rivivere ogni anno. Successivamente, anni dopo, un pranzo da El Bulli, il ristorante di Ferrán Adrià. Un vero «shock culinario».

Il suo miglior consiglio ai cuochi in erba?
Di fare una cucina semplice, utilizzando dei prodotti scelti, con la cottura giusta, ben condimentata, con una presentazione curata, il tutto con la massima igiene.


Centro prenotazioni (Stati Uniti)

1 800 735 2478

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui