Chiudere Close
Relais & Châteaux, è un mondo a parte, un mondo diverso. Un mondo accogliente, caloroso, gourmet, nel quale l'esigenza della migior qualità condivisa dai nostri affiliati si unisce alla passione per la loro struttura e per il territorio che l'accoglie.
Fermer fermer
L’arte di regalare Relais & Châteaux con i nostri Buoni e Cofanetti regalo CRÉATION. Per un week-end d’incanto in un ambiente eccezionale, un soggiorno fuori dal mondo o una cena gastronomica alla tavola di uno dei nostri Grands Chefs, più di 300 Maisons Relais & Châteaux accolgono le persone che avete scelto di coccolare, per un’esperienza indimenticabile.
Chiudere Close
Scoprite un vero giro del mondo della collezione Relais & Châteaux. Per qualsiasi occasione, qualunque sia la durata del vostro soggiorno, ogni Dimora vi offrirà il meglio della sua cultura e del suo territorio.
Il nostro canale TV
Guardate i nostri video tematici
 

 
Chiudere Close
Vivere un’esperienza Relais & Châteaux significa vivere nuove sensazioni. Ognuna delle nostre strutture offre la possibilità di esplorare una varietà di sensazioni incomparabili, dove la bellezza di un luogo, il calore dell’accoglienza e la qualità di una tavola si coniugano in modo perfetto. Profumi e sapori, paesaggi e colori trasformano ogni soggiorno in un momento raro e intenso.
Chiudere Close
Scoprite l’eccellente cucina proposta nelle nostre dimore: tradizionale o contemporanea, non manca mai di stupire con la sua incredibile creatività. Questa caratteristica d’eccellenza è riconosciuta in tutto il mondo, poichè i nostri Grands Chefs sono considerati il vertice della gastronomia più raffinata.

Stampare questa pagina inviare questa pagina a un amico

Bastide de Capelongue.

Ristorante di un Grand Chef Relais & Châteaux e hotel in campagna. Francia,Bonnieux en Provence

Édouard Loubet

Chef
Bastide de Capelongue Bonnieux en Provence 84480

Edouard Loubet ottiene la sua prima stella al Moulin de Lourmarin, diventa così, all’età di 24 anni, il più giovane chef insignito con una stella in Francia. La sua seconda stella arriva appena tre anni dopo. Nel 2007 il ristorante gastronomico e le stelle fanno trasloco a La Bastide de Capelongue. Edouard Loubet diventa Grand Chef Relais & Châteaux e riceve la consacrazione di Gault & Millau, con un punteggio di 18/20, il titolo di chef dell’anno 2011 e la sua quinta Toque nel 2012.

Nella cucina di Edouard Loubet ritroviamo una parte della sua infanzia savoiarda e tutto il suo amore per la Provenza. Edouard Loubet attinge inoltre la sua ispirazione da ogni momento della vita, creando e immaginando i propri piatti per offrire una cucina sensibile, generosa e piena di emozioni.

Vivendo il più vicino possibile alla natura, lo Chef sa che i migliori prodotti sono i più semplici, quelli che trova nelle sue passeggiate sulle colline del Luberon, nel suo orto o dai coltivatori locali. Gli piace in modo particolare lavorare con le erbe, le piante e le verdure nella loro totalità: germogli, scorze, foglie, fiori e radici, «il gusto proviene dall’interno». Secondo questa sua filosofia della terra, Edouard Loubet ci svela il suo segreto: «ascoltare la natura, è qualcosa di spontaneo, a ogni momento, una vera e propria armonia ». In questo senso, la Provenza è di una grande ricchezza, col suo clima eccezionale «tra meridionale e alpino» e le sue stagioni ben definite. Stagioni che per lui sono 6 nel Luberon: «un inverno e un’estate, ma due primavere e due autunni» che scandiscono la carte dei menù della Bastide.


Qual è stata la sua più grande emozione gastronomica?
Durante un viaggio in Sardegna, con dei compagni pastori, abbiamo mangiato un capretto appena sacrificato, lesso nell’acqua e con un contorno di patate. Un momento di grande semplicità, in un luogo mitico, condiviso col mio amico Gianni ai piedi del Gennargentu nella provincia di Nuoro, che sarà per sempre un meraviglioso ricordo.

Qual è l’incidente di cucina più divertente che le sia mai capitato?
"Chef, non abbiamo gas!"… Assicurare un servizio con 45 coperti in sala, senza gas, riscaldando i piatti alla meno peggio.

Il miglior consiglio ai cuochi in erba?
Prendersi il tempo di cucinare una costa di vitello al sangue e dei rognoni rosolati nel burro con qualche spicchio d’aglio e un rametto di rosmarino, da mangiare con un buon bicchiere di vino rosso, per godersi un momento di riposo dominicale.


Hotel
Scegliere una data



Centro prenotazioni (Stati Uniti)

1 800 735 2478

Chiamate da un altro paese ? Cliccare qui