Chiudere Close
Relais & Châteaux, è un mondo a parte, un mondo diverso. Un mondo accogliente, caloroso, gourmet, nel quale l'esigenza della migior qualità condivisa dai nostri affiliati si unisce alla passione per la loro struttura e per il territorio che l'accoglie.
Fermer fermer
L’arte di regalare Relais & Châteaux con i nostri Buoni e Cofanetti regalo CRÉATION. Per un week-end d’incanto in un ambiente eccezionale, un soggiorno fuori dal mondo o una cena gastronomica alla tavola di uno dei nostri Grands Chefs, più di 300 Maisons Relais & Châteaux accolgono le persone che avete scelto di coccolare, per un’esperienza indimenticabile.

Beneficiario di un regalo CRÉATION? Beneficiario di un forfait LYS?

Chiudere Close
Scoprite un vero giro del mondo della collezione Relais & Châteaux. Per qualsiasi occasione, qualunque sia la durata del vostro soggiorno, ogni Dimora vi offrirà il meglio della sua cultura e del suo territorio.
Il nostro canale TV
Guardate i nostri video tematici
 

 
Chiudere Close
Vivere un’esperienza Relais & Châteaux significa vivere nuove sensazioni. Ognuna delle nostre strutture offre la possibilità di esplorare una varietà di sensazioni incomparabili, dove la bellezza di un luogo, il calore dell’accoglienza e la qualità di una tavola si coniugano in modo perfetto. Profumi e sapori, paesaggi e colori trasformano ogni soggiorno in un momento raro e intenso.
Chiudere Close
Scoprite l’eccellente cucina proposta nelle nostre dimore: tradizionale o contemporanea, non manca mai di stupire con la sua incredibile creatività. Questa caratteristica d’eccellenza è riconosciuta in tutto il mondo, poichè i nostri Grands Chefs sono considerati il vertice della gastronomia più raffinata.

Stampare questa pagina inviare questa pagina a un amico

La Bécasse.

Ristorante di un Grand Chef Relais & Châteaux in città. Giappone,Osaka

Yoshinori Shibuya

Chef
La Bécasse Osaka 541-0043

Sono nato a Osaka dove, sin dalla tenera età, sono stato cresciuto tra buoni prodotti. Adoravo aiutare mia madre a preparare i pranzi di famiglia e da lei ho ereditato l’amore per la cucina e il piacere di mangiare.

Sin dalle scuole superiori, ho iniziato a lavorare per un ristorante, il Petit Bistrot, e dopo aver concluso il liceo, sono partito per proseguire il mio apprendistato in Francia.
Il primo ristorante fu quello di Paul Bocuse. Questa esperienza mi ha aperto tutte le porte, permettendomi di lavorare all’Ambassadeurs di Crillon, al Moulin de Mougins, da Jamin, da Chapel…

Senza dubbio sono stato segnato dalla personalità e dal talento di ciascuno di tutti questi grandi chef, ma è da Alain Chapel che ho vissuto l’esperienza più bella. Non avrei mai potuto lasciare la Francia senza aver avuto la possibilità di lavorare per lui e quando sono andato a chiedergli un posto di lavoro, mi ha risposto che aspettava che andassi da lui e mi ha accolto a braccia aperte. Lavoravo così vicino a lui che spesso prendeva in prestito il mio coltello e il mio tagliere!

Quando sono tornato in Giappone, l’economia del paese era al massimo della sua forma, cosa che mi consentì di aprire con facilità il mio ristorante. da allora realizzo una cucina francese, a base di prodotti giapponesi.


Qual è stata la Vostra più grande emozione gastronomica?
Cenare da Alain Chapel!anche dopo 30 anni, questo ristorante offre sempre qualcosa di nuovo. Di generazione in generazione, riesce sempre a rimanere moderno.

Il consiglio per i cuochi della domenica?
Utilizzate i vostri ingredienti con rispetto e attenzione.