Chiudere Close
Relais & Châteaux, è un mondo a parte, un mondo diverso. Un mondo accogliente, caloroso, gourmet, nel quale l'esigenza della migior qualità condivisa dai nostri affiliati si unisce alla passione per la loro struttura e per il territorio che l'accoglie.
Fermer fermer
L’arte di regalare Relais & Châteaux con i nostri Buoni e Cofanetti regalo CRÉATION. Per un week-end d’incanto in un ambiente eccezionale, un soggiorno fuori dal mondo o una cena gastronomica alla tavola di uno dei nostri Grands Chefs, più di 300 Maisons Relais & Châteaux accolgono le persone che avete scelto di coccolare, per un’esperienza indimenticabile.
Chiudere Close
Scoprite un vero giro del mondo della collezione Relais & Châteaux. Per qualsiasi occasione, qualunque sia la durata del vostro soggiorno, ogni Dimora vi offrirà il meglio della sua cultura e del suo territorio.
Il nostro canale TV
Guardate i nostri video tematici
 

 
Chiudere Close
Vivere un’esperienza Relais & Châteaux significa vivere nuove sensazioni. Ognuna delle nostre strutture offre la possibilità di esplorare una varietà di sensazioni incomparabili, dove la bellezza di un luogo, il calore dell’accoglienza e la qualità di una tavola si coniugano in modo perfetto. Profumi e sapori, paesaggi e colori trasformano ogni soggiorno in un momento raro e intenso.
Chiudere Close
Scoprite l’eccellente cucina proposta nelle nostre dimore: tradizionale o contemporanea, non manca mai di stupire con la sua incredibile creatività. Questa caratteristica d’eccellenza è riconosciuta in tutto il mondo, poichè i nostri Grands Chefs sono considerati il vertice della gastronomia più raffinata.

Stampare questa pagina inviare questa pagina a un amico

Addison.

Ristorante di un Grand Chef Relais & Châteaux in un golf. Stati Uniti,San Diego

William Bradley

Chef
Addison San Diego 92130

« Il rispetto è il fil rouge della mia vita da chef. Per le mie radici. L’infanzia nel sud della California, dove ho realizzato la gran parte della mia carriera. Per le tradizioni, che permettono di utilizzare la creatività. Da quando avevo sedici anni e dalla mia prima esperienza in un ristorante, ho collezionato libri di cucina per riuscire a capire questa arte, le sue storie, dalle più piccole alle più grandi. Per i miei collaboratori. Tutti condividono lo stesso amore per la famiglia. È una vera e propria fonte di soddisfazioni quotidiane nonché la condicio sine qua non del nostro successo. Per la gastronomia in sé per sé. La considero una vera e propria forma d’espressione. Dai piatti ai vini, può diventare poesia. Per le tecniche classiche francesi, che ho acquisito soprattutto dallo chef James Boyce che ho accompagnato in Arizona. Per i prodotti, che accrescono il mio "approccio artigianale" alla cucina. Una concezione personale, fatta di semplicità, senso estetico ed equilibrio.»


Qual è stata la sua più grande emozione gastronomica?
Essere nominato Grand Chef Relais & Châteaux.

L’incidente in cucina più divertente a cui ha assistito?
Mentre preparavo una vellutata di barbabietole rosse, ho improvvisamente rovesciato il frullatore in piena azione. Tutta la cucina e lo staff erano coperti di rosa. Avreste dovuto vedere la faccia di questo gruppetto che esaminava la situazione con occhi smarriti …

Il suo miglior consiglio per i cuochi della domenica?
Pazienza ! è la chiave del successo.